Emergenza compiti della vacanze: terminarli senza stress
Cerca:




baby bazar magazine

Emergenza compiti della vacanze: terminarli senza stress
Giulia TestiEssere family
Venerdì 24 Agosto 2018

compiti vacanze bimbiTi ricordi il 10 giugno? Sembrava di avere davanti innumerevoli giorni di vacanza e di meritata libertà! Ma poi l’estate è volata in un lampo... risultato? Ci si ritrova alla fine di agosto a fare i conti con i famigerati compiti delle vacanze.

Alcune mamme preferiscono che il loro bimbo se ne liberi subito e si viva senza pensieri i mesi più caldi. Altre suggeriscono una compilazione degli esercizi graduale, quindi lo svolgimento di un tot di pagine al giorno. Ma qualche volta, specialmente se l’estate è stata molto ricca di attività, si finsce agli sgoccioli con un mare di compiti ancora da terminare.
Che fare?

Corsa ai compiti: organizziamo il lavoro!

Le vacanze al mare sono state meravigliose (e sempre troppo brevi!), il centro estivo è giunto alla fine… e ora è il momento di prendere in mano la situazione compiti una volta per tutte. Ripassare i concetti o le regole fondamentali dell’italiano, della matematica e delle lingue straniere, risfogliare il manuale di geografia, realizzare qualche disegno da presentare in classe. E poi il diario o il tema che racconta delle migliori giornate estive.

Ecco qualche consiglio per aiutare il tuo bimbo (o la tua bimba) con l’organizzazione dei compiti.

1. Stilate una lista completa dei compiti che rimangono da svolgere, in modo tale che la grande o piccola mole di lavoro sia ben chiara.

2. Valutate la difficoltà dei singoli esercizi/argomenti, quindi fate una stima del tempo necessario per completarli.

3. Contate sul calendario quanti giorni avete a disposizione.

4. Preparate un programma assegnando ad ogni giorno utile una serie di pagine da completare o da studiare. È preferibile alternare le materie perché il lavoro non sia troppo pesante. Questo planning può essere reso divertente e stimolante se realizzate un tabellone a caselle colorato! Fai spuntare ogni giorno i compiti fatti, oppure fai “chiudere” la relativa casella con materiali di recupero o adesivi.

compiti bimbi

Com'è difficile concentrarsi! 

Trovare e, soprattutto, mantenere la concentrazione non è facile, in particolare in estate: quando gli amici, la piscina, i giochi in giardino e, non da ultimo, il tablet o lo smartphone chiamano.
Quali buone abitudini possiamo insegnare ai nostri bimbi per aiutarli a concentrarsi?

1. Scegliere per lo svolgimento dei compiti uno spazio tranquillo e ordinato. La scrivania o il tavolo deve essere “apparecchiato” soltanto di ciò che è necessario per fare quel tipo di compito, senza oggetti o fogli in esubero. Meno cose possono attirare lo sguardo, meno rumori o voci possono arrivare all’udito, meno sarà difficile trovare la concentrazione. In particolare individuate uno spazio lontano dai giochi più amati di vostro figlio, dai dispositivi elettronici e dalla televisione.

2. È importante scegliere anche il momento opportuno. E quello migliore è probabilmente il mattino, dopo aver riposato a sufficienza e fatto una buona colazione. Chi di noi si metterebbe a lavorare dopo corse, giochi, nuotate e centri estivi?

3. Fare delle pause, anche frequenti. Spezzare il lavoro ogni 15 minuti circa permetterà al tuo bambino di rendere meglio. Invitalo quindi ad alzarsi dalla sedia, sgranchirsi le gambe, fare due chiacchiere con te per poi riprendere!

Segui il nostro mag per avere tanti spunti a misura di mamma! Entra nel mondo Baby Bazar e scopri come ti può essere d'aiuto!

 

 




 

Baby Bazar. Copyright ©, 2000 - 2018 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235