Festa di compleanno: la timeline per arrivare preparati
Cerca:




baby bazar magazine

Festa di compleanno: la timeline per arrivare preparati

Venerdì 20 Giugno 2014

I bambini sono diventati più “smart”, lo sappiamo tutti. Le feste anni ’80 con Fanta e pizzette rosse, con lo zio che regalava “la stilo che costa”, quelle con il Gioca Jouer e le canzoni di Cristina D’Avena sono sempre un grande classico e rimarranno nei nostri cuori ma forse con i bambini “di oggi” (Dio, quanto mi sento vecchia a scrivere questa frase. Io che dentro mi sento ancora dodicenne) sembra non bastare ed entra in gioco una parola d’ordine: il compleanno “a tema”.

O forse siamo noi mamme ad aver ingurgitato felicemente questa tradizione un po’ anglosassone, dopo anni di film e telefilm made in USA e UK? In ogni modo se i bambini di due anni oggi sanno gestire le applicazioni di un’iPad (per cui col  cavolo che li freghi più con due pupazzetti, quella era roba adatta a noi, che guardavamo al Tricky Traps come a un ritrovato della tecnologia) anche le mamme 2.0 non scherzano, si arrotolano le maniche e si adattano alle novità.

Come vere manager buttano giù robe a metà strada tra il business plan e un piano di guerra.

Per loro ecco qualche dritta per tirar fuori dal cilindro una festa con i fiocchi, alla moda, rimanendo nella tradizione nostrana, e senza esaurirsi più di tanto. Forse. Sempre nel rispetto del tacito contratto stipulato tra madre e figlio dove la prima un tantino deve pur esaurirsi, altrimenti si rischia di capovolgere l’equilibrio su cui regge dell’Universo intero. Ma cerchiamo di facilitare le cose, almeno, no?

Cominciamo dalla tabella di marcia (o “timeline”, che fa più fico), quella che salvo imprevisti sarebbe l’ideale seguire, ma giusto qualche indicazione molto generica a cui ispirarsi senza troppe pretese di perfezionismo, poi entreremo nei dettagli.

1. Otto/sei settimane prima della festa

Decidete una data, basandovi sugli impegni della famiglia ed eventuali altre ricorrenze che potrebbero fare da concorrenza al vostro party (una partita dei mondiali potrebbe remarvi contro, tanto per dire)

Sedetevi a tavolino con il festeggiato, se questo è in grado di esprimere i proprio gusti (ho organizzato la festa a tema per il primo compleanno di mio figlio ma a 12 mesi non è stato molto collaborativo...) e scegliete insieme un tema, in una sorta di brainstorming in cui dovrete prendere in considerazione anche la possibilità di coniugare giochi, decorazioni, cibo e regalini da lasciare ai partecipanti (nelle “favor bags”, altro termine che fa un po’ mamma-yeah)

Stendete una lista degli invitati

Impostate un budget

Decidete, anche in base ai due punti precedenti, se la festa si svolgerà a casa o in un luogo da prenotare con largo anticipo o se servirà animazione, anche questa da contattare in tempo utile per non dover ripiegare su qualche servizio di animazione scadente solo perché libero all’ultimo minuto

Se si desidera acquistare inviti on-line, meglio farlo ora.

2. Cinque/tre settimane prima della festa

Comprare gli inviti (se non si sono già comprati on line)

Scrivere gli inviti: assicurarsi di specificare ora di inizio e di fine, numero di telefono per contattarvi, indirizzo della location ed eventuale tema scelto.

Shopping presso negozi specializzati in forniture per feste ed eventuale shopping on line se non avete trovato qualcosa che cercavate

3. Due settimane prima della festa

Stabilire un menù

Ordinare la torta

Comprare o realizzare regalini per gli invitati

Se avete un bambino piccolo, iniziate ad allertare qualcuno che possa aiutarvi la mattina del compleanno, mentre voi vi occuperete degli ultimi preparativi. Può essere un parente, un amica, una baby-sitter

Decidete quali giochi saranno previsti per la festa e procuratevi i materiali necessari

4. Tre/sette giorni prima della festa

Contattare gli invitati che non vi hanno ancora fatto sapere se parteciperanno o meno

Buttare giù un programma di massima su come si svolgerà la festa e le sue tempistiche

Confermare, eventualmente, location e animazione

Capire, insieme ai bambini più grandi, se ci sono giocattoli vecchi da dare in beneficienza. Sarà un bel gesto ma soprattutto farà spazio ai nuovi giochi che stano per arrivare

5. Due giorni prima della festa

Fare la spesa

Impacchettare i regali per gli invitati

Ordinare eventualmente la pizza

Momento check-list: avete tutto? Bicchieri, piatti, tovaglioli e chi più ne ha ne metta?

6. Il giorno prima della festa

Controllare videocamera e macchinetta fotografica. Batteria e memory card ci sono? Questo per evitare di cadere in un mio errore di qualche tempo fa a una festa di compleanno bellissima che ho immortalato, tutta fiera, per poi scoprire, troppo tardi, che non avevo inserito la memory card nella macchinetta…sarei voluta sparire sotto terra

Preparare la torta o confermare l’ordine presso la pasticceria

Pulire la zona di casa in cui si svolgerà la festa

7. La mattina della festa

Confermare la consegna della pizza

Lasciare il bambino piccolo con l’amica/parente/baby-sitter che si è offerta di aiutarvi

Occuparsi degli ultimi dettagli del menu

Decorare la zona di casa in cui si svolge la festa

Disporre il materiale per i giochi nell’area prescelta

Trovare una zona in cui disporre le favor bags

Ritirare eventuali sculture di palloncini e torta

Lasciare dei cartelli che indichino la strada di casa vostra agli invitati

8. Poco prima della festa

Se il piccolo festeggiato è stato lasciato a qualche volenterosa amica disposta ad aiutarci, andate a riprenderlo. Mi raccomando. Sembra un dettaglio inutile ma vi assicuro che una festa non fa lo stesso effetto senza il festeggiato…

Accendere un po’ di musica

Assicurarsi di avere a portata di mano le candeline, per non ritrovarsi a mandare silenziosamente all’aria tutta casa mentre gli amici già cantano “Tanti auguri a te”

Scattare qualche foto degli allestimenti, per avere qualche ricordo semmai la festa si facesse troppo concitata per occuparvene dopo l’arrivo degli invitati

Posizionare la fotocamera in un luogo dove sia facile recuperarla velocemente per non perdere attimi importanti


Mama's Angels Mama's Angels su Facebook

Mama's Angels

Mama’s Angels è un progetto nato dalla passione di quattro giovani donne per eventi, arredamento, teatro, letteratura e tutto ciò che possa riguardare il mondo di mamme e bambini. Soprattutto dopo che una di loro (Beat) ne ha avuto uno tutto suo che la fa impazzire (nel bene e nel male!).

Così è nata l’idea di aiutare anche le mamme che da sole non ce la fanno ad organizzare feste da sogno (compleanni, battesimi, comunioni…) con piccoli laboratori di pittura, riciclo creativo o teatro, con giochi e allestimenti a tema. Senza dimenticare baby shower per le future mamme, favole personalizzate su richiesta, progettazione di camerette, aperitivi per le mamme e incontri con gli esperti.

Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!


Baby Bazar. Copyright ©, 2000 - 2020 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235