Vita di coppia tra amore e trasgressione
Cerca:




baby bazar magazine

Vita di coppia, amore e trasgressione
Sex and nappies
Venerdì 01 Novembre 2013

Trasgredire è una parola che evoca tutto un insieme di pensieri che, secondo il nostro immaginario, ci porta in mondi paralleli e lontani, dove il concetto di normalità diventa un optional. 

La trasgressione non è altro che un evadere dalle regole
. Ma quali sono queste regole? Chi ci dice che le regole che noi seguiamo sono giuste? E, soprattutto, chi ci ha dato queste regole? Qui si potrebbe aprire un dibattito senza fine ma, ognuno di noi, secondo coscienza si è dato delle regole per vivere all’interno di una società. 

Queste regole, però, potrebbero non rispecchiare l’immaginario comune, perché anche la normalità è relativa! Ciò accade anche nella sfera sessuale, dove ci è stato insegnato che il sesso va vissuto in un determinato modo e tutte le pratiche che esulano da queste regole, sono considerate come trasgressione. Posto che diamo per veritiero quest’ultimo punto, possiamo affermare che viviamo rinchiusi in una gabbia e, questo, non ci permette di godere a pieno del nostro corpo e delle sensazioni che esso può regalarci, perché ci siamo imposti dei limiti oltre i quali non è bene andare. 

Quando in una coppia si vive una sessualità normale, per lungo tempo, si rischia di incorrere nella noia e nella routine e il rapporto intimo può iniziare ad avere dei cedimenti, in quanto non vi è più una gratificazione totale, e questo si ripercuote anche nel quotidiano. Ed ecco che si comincia a desiderare quel qualcosa di diverso che potrebbe dare una marcia in più alla vita sotto le lenzuola. Quando ciò accade, spesso, per pudore, non siamo in grado di comunicarlo al nostro partner e ci rinchiudiamo a riccio, ritenendo di non essere più brave persone, abbiamo paura di offenderlo o sbalordirlo in maniera negativa e di rovinare l’armonia di coppia. 



Durante le consulenze Rosso Limone puntiamo molto sul fatto di comunicare con il nostro partner proprio perché abbiamo riscontrato l’esistenza di questa enorme difficoltà nel dire ciò che ci piace o non ci piace. Arrivare a dire che si vorrebbe fare qualcosa di diverso, durante il rapporto, è già superare un limite che ci eravamo posti; se poi, oltre a questo, si riuscisse anche a realizzare questa fantasia, potremmo scoprire con immenso piacere che dall’altra parte, il nostro partner, non aspettava altro! 

Questo per capire che molto spesso ci nascondiamo dietro a dei tabù che non hanno ragione di esistere, perché non fanno male a nessuno e scopriremo ben presto che nascerà una complicità tale da rendere la coppia, unica. La fantasia è una componente molto importante nella sessualità perché è ciò che ci permette di giocare e di provare nuove sensazioni, da condividere con la persona che ci sta accanto, raggiungendo una tale intimità che ci farà sentire finalmente liberi. 

Ognuno di noi (e noi consulenti non smettiamo mai di dirlo!) ha un modo diverso di approcciarsi alla sessualità e ciò che è giusto per qualcuno, non è detto che lo sia per qualcun altro; ecco perché è importante dialogare e confrontarsi! Dopo aver dato vita ad una fantasia, è bene, in un secondo momento, confrontarsi con l’altra persona perché così riusciremo a capire come l’ha vissuta, riusciremo a trasmettergli quel profondo sentimento che chiamano rispetto e gli diremo come l’abbiamo vissuta noi. Questo è un altro momento che vi renderà ancora più uniti

Presupposto fondamentale, quando si decide di dare vita ad una fantasia, qualunque essa sia, è che ci sia la volontà reciproca e che non ci siano forzature di alcun genere, perché lo scopo del gioco è di divertirsi, trasmettersi delle nuove sensazioni e stare bene col partner. 

Ancora una volta vediamo come il dialogo sia fondamentale perché, se da un lato mi devo sentir libera di poter comunicare una mia fantasia, dall’altro devo accettare e rispettare un possibile rifiuto nell’esaudirla. Il consiglio che mi sento di dare, a tutte le persone che hanno deciso di fare un passetto in più, di andare oltre un proprio limite, è quello di non aver paura di esprimersi né a parole né sotto le lenzuola (o dove più vi piace!) perché non fate male a nessuno, anzi vi renderete ben presto conto che farete solo del bene a voi stessi e alla coppia! 

Assunta Morosetti Rosso Limone Vicenza

commenta magazine

Katia RossoLimone

Katia RossoLimone

Sono una mamma quarantenne e vivo a Belluno. Sono sposata e ho tre figli, uno adolescente e due bambine.

Per il magazine di Baby Bazar mi occupo di articoli che presentano il progetto Rosso Limone e i prodotti ad esso correlati. Introdurrò il discorso del piacere e dell’autoerotismo. Mi potete trovare anche su blog Rosso Limone

Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo contenuto nelle cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!

Condividi


Baby Bazar. Copyright ©, 2000 - 2017 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235