Vita di coppia: tra sesso e abitudine
Cerca:




baby bazar magazine

Vita di coppia: tra sesso e abitudine
Sex and nappies
Martedì 22 Ottobre 2013

Spesso si sente affermare che se in una coppia di lunga data la sfera sessuale inizia a non funzionare allora esistono problemi relazionali. Partendo dal presupposto che il sesso è sicuramente una forma di comunicazione e di relazione per la coppia, non si tratta mai di una formula matematica con risultato certo. Sono solita dire che in questi casi 2+2 non fa mai quattro anzi; il rischio è di sovrapporre due piani, quello della relazione coniugale e quello della relazione sessuale, che in molti casi sono del tutto indipendenti. 

Quindi se è vero che spesso molti conflitti o momenti di crisi influiscono negativamente sulla sessualità della coppia, è altrettanto vero che in situazioni critiche per alcune coppie il sesso migliora, in altre è l'unico aspetto che funziona, in altre ancora la relazione affettiva e la sintonia tra i partner sono perfetta, mentre la sessualità è del tutto insoddisfacente. Pensare quindi che se il sesso non funziona è sicuramente indice di qualche conflitto non risolto, rischia di far affrontare la questione da premesse errate. 

Il modo di intendere la sessualità, di immaginarla e di viverla è del tutto personale e così rimane anche in una coppia ben rodata da una lunga convivenza o da una profonda conoscenza reciproca. Nel caso in cui la sfera sessuale venga ad un certo punto vissuta in maniera insoddisfacente, può dipendere da un progressivo adeguamento alle aspettative dell'altro: in termini più concreti la definiamo “abitudine”, ma è molto di più. 

È come se il o la partner, ritenendo di conoscere già, ciò che desidera la compagna, abbia, nel tempo, imparato a muoversi come dentro un recinto, senza mai permettersi di andare oltre, per rispetto e per amore.
La compagna o il compagno ha a sua volta imparato ad aspettarsi certe carezze e certi comportamenti, godendo in gran parte di questa rassicurante prevedibilità. “So che mio marito non mi chiederà di avere rapporti anali perché pensa che non mi piaccia l'idea”. Magari quell'uomo invece considera quel tipo di rapporto un nuovo piacevole ed eccitante modo per comunicarsi il reciproco desiderio, se lo immagina proprio con la sua compagna, la quale a sua volta non osa chiedere per imbarazzo o per non sgretolare una certezza del compagno. 

Questa è un'occasione persa per quella coppia che probabilmente continuerà a muoversi dentro il rassicurante recinto dell'abitudine in quanto vive la novità come minacciosa. In questi casi la coppia può avventurarsi verso una nuova sessualità se parte dal presupposto che, oltre a ciò che hanno condiviso come coppia, ognuno di loro ha comunque una zona grigia, seppur assopita. 

A questo punto il passaggio non dovrà essere troppo brusco: il percorso prende il via proprio dall'immaginarsi un minimo ed accettabile cambiamento da attuare poi nell'intimità. Introdurre ad esempio un olio da massaggio profumato, consente di avvicinarsi a zone fino a quel momento considerate “proibite” e consente anche al partner di comunicare, senza bisogno di parlarsi, se ha gradito o meno la novità in modo da andare a modificare anche l'incontro successivo. 

Il cambiamento nella sessualità, come negli altri aspetti della nostra vita è inevitabile, impariamo a gestirlo, vivendolo come un’opportunità per provare nuove sensazioni. Saremo più felici noi e di sicuro anche la persona che abbiamo accanto! 

Laura Vernaschi, consulente e psicoterapeuta Rosso Limone

commenta magazine

Katia RossoLimone

Katia RossoLimone

Sono una mamma quarantenne e vivo a Belluno. Sono sposata e ho tre figli, uno adolescente e due bambine.

Per il magazine di Baby Bazar mi occupo di articoli che presentano il progetto Rosso Limone e i prodotti ad esso correlati. Introdurrò il discorso del piacere e dell’autoerotismo. Mi potete trovare anche su blog Rosso Limone

Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo contenuto nelle cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!

Condividi


Baby Bazar. Copyright ©, 2000 - 2017 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235