Essere eco anche al mare si può!
Cerca:




baby bazar magazine

Essere eco anche al mare si può!
Giulia TestiEco style
Venerdì 28 Luglio 2017

bimbo spiaggiaStai partendo per le vacanze con i bambini? Non vedete l’ora di godervi un po’ di relax e divertimento? I bimbi adorano andare al mare soprattutto per giocare con acqua e sabbia. Tu invece cercherai di trovare qualche momento per te, per sdraiarti, riposare e prendere un po’ di sole...nonostante andare in vacanza con loro significhi essere sempre in movimento, avere mille occhi e mille attenzioni.

Quest’anno, presta attenzione anche all’ambiente! Basta poco per fare ciò che è in tuo potere per preservare l’ambiente naturale che ami così tanto: il tuo mare, la tua spiaggia, il tuo luogo di villeggiatura. Andare in ferie non significa prendersi una vacanza anche dalle buone abitudini! Perciò continua ad essere eco anche lì!

5 regole per essere green al mare 

eco vacanze

Spesso il periodo delle vacanze è vissuto come uno stacco radicale da tutte le routine e le abitudini che scandiscono la quotidianità. Gli orari vengono cambiati e rallentano, il riordino, le lavatrici, le pulizie vengono limitate al minimo indispensabile o delegate ad altri e …la raccolta differenziata non esiste più. Vero? Capita anche a te?

“Quali accorgimenti devo adottare per essere rispettosa dell’ambiente in vacanza? Come posso educare il mio stesso bimbo ad esserlo?”. Se te lo stai chiedendo e vuoi intraprendere uno stile di vita ecologico anche al mare, allora questi piccoli suggerimenti ti saranno davvero utili!

1. In spiaggia porta con te solo bottiglie riutilizzabili o borracce. In commercio ve ne sono di molto colorate e a tema, quindi, se non ne hai già una, acquistane di belle: così anche i tuoi bambini le adoreranno e sarà divertente bere acqua. Giocando e sudando molto, ne avranno davvero bisogno. Ricorda, inoltre, di tenere la spiaggia pulita e di utilizzare sempre i bidoni della spazzatura per gettare i rifiuti, evita di lasciare cartacce in giro.

2. Per il pranzo o lo spuntino sotto l’ombrellone acquista frutta, verdura e prodotti freschi e a chilometri zero. Non vi è nulla di più di salutare e gustoso!

3. Scegli spiagge che puoi raggiungere a piedi, in autobus o in treno. Limitare i viaggi in auto è un grande aiuto per il pianeta. E poi…quanto è bello fare una pedalata con i bambini?

4. Gli animali marini da sempre attirano la curiosità dei bimbi. Ma sono esseri viventi, non oggetti. Quindi insegnagli a guardarli e a conoscerli senza giocarci. Intrappolare granchi, pesciolini o stelle marine nei secchielli è per loro fonte di sofferenza. La sabbia stessa non è un souvenir, ma un elemento naturale che il pianeta ha prodotto con tempistiche molto lunghe. Non portatela a casa riempiendo bottiglie.

5. Spesso si trovano hotel costruiti in riva al mare: ciò significa aver cementificato sempre di più le spiagge. Perché non optare per un eco-hotel? Magari è posto qualche passo più in là, ma è costruito e funzionante in maniera eco-sostenibile: con attenzione al risparmio energetico, con materiali e arredamento naturale, con una cucina squisitamente biologica.

Che cosa ne pensi? Essere green anche al mare non è poi così difficile! Allora segui questi consigli e rispetta l’ambiente, così facendo potrai trovarlo intatto estate dopo estate, anno dopo anno! E buone vacanze a te e ai tuoi bimbi!

Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!


Baby Bazar. Copyright ©, 2000 - 2017 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235