Cambio di stagione: come affrontarlo con rimedi naturali
Cerca:




baby bazar magazine

Cambio di stagione: come aiutare i nostri bimbi
Annalisa AloisiEco style
Venerdì 17 Febbraio 2017

rimedi naturali per il cambio di stagioneQuando arriva la primavera ci sentiamo stanchi, spossati, abbiamo sonno e siamo rallentati. Anche i nostri bimbi si sentono così, con una spruzzatina di nervosismo e inquietudine. A scuola faticano a concentrarsi e la sera ad addormentarsi. Mal di pancia o mal di testa sono all’ordine del giorno.

È del tutto normale. Il corpo si deve ricalibrare ad una luce nuova, a nuove temperature, al risveglio della natura che coinvolge, necessariamente, anche tutti noi. Ogni mamma e ogni donna sa che in primavera gli ormoni si fanno più ballerini, il ciclo salta o raddoppia. Anche il nostro corpo esce dal letargo. Si fa tutto un po’ più faticoso. Ma possiamo porvi rimedio e trovare la via per affrontare la primavera con un nuovo sprint e aiutare anche i nostri piccoli.

Cambio di stagione: partiamo dallo stile di vita e dall’alimentazione

I pediatri raccomandano di porre una maggiore attenzione allo stile di vita e all’alimentazione, che da soli possono assicurare una buona dose di energia per il nostro corpo in questo delicato momento dell’anno.

È sufficiente passeggiare e fare attività all’aria aperta il più possibile. Si torna al parco dunque con gli amichetti e tanti giochi liberi o, perché no, dolce far nulla. Manteniamo ritmi salutari, abitudini rassicuranti e un numero sufficiente di ore di riposo.

Con il cambio dell’ora prendiamo l’abitudine la mattina di passare qualche minuto al sole, prima del lavoro e della scuola. Aiuterà il nostro bioritmo ad adeguarsi più velocemente.

Una sana ed equilibrata alimentazione, povera di zuccheri, grassi, alimenti raffinati e carni rosse, ricca di fibre, vitamine e minerali, in prevalenza a base di alimenti di origine vegetale, freschi, integrali e di stagione è, come sempre, la miglior medicina.

Tempo di riequilibrare la dieta scegliendo carni bianche, pesce azzurro, frutta e verdura di stagione preferibilmente crude, frutta secca (3 pezzi al giorno) come noci, mandorle e nocciole, ricche di vitamine del gruppo B, magnesio, fosforo e ferro, fondamentali per sostenere il cambio di metabolismo della primavera.

stanchezza bimbi primavera

La forza della natura per il tuo bimbo

E se tutto questo non fosse sufficiente, o non fossimo abbastanza costanti (e io lo so bene, perché il tempo scarseggia sempre), la natura è un forziere pieno di tesori.

Di integratori per adulti e bambini sono piene le farmacie, questo è certo. Ma se invece che alla chimica ci rivolessimo alla natura?

Echinacea e Acerola sono ottimi integratori di vitamina C e rafforzano il sistema immunitario, sotto stress in primavera.

La pappa reale ve la ricordate poi? Io da piccola, sarà che il nonno era apicoltore, ne ho presa a chili. È uno dei più antichi rimedi ricostituenti. Basti pensare che è il supercibo delle future regine dell’alveare!

I germogli di grano, di legumi e di qualsiasi seme abbiate voglia di sperimentare la germinazione, sono fenomenali supercibi. Contengono fino a 1000 volte più sostanze nutritive rispetto allo stesso prodotto colto maturo, questo perché contengono in sé tutta la potenza di una pianta che cresce, come il feto contiene in sé l’incredibile forza e capacità di crescere e raddoppiare la sua grandezza in pochissimo tempo.

Poiché la natura non fa mai niente a caso non dimentichiamo le erbe selvatiche. Le erbe che crescono all’inizio della primavera, ad esempio il tarassaco o l’ortica, sono ricche di tutte le sostanze di cui il nostro corpo ha bisogno per contrastare gli effetti più fastidiosi del cambio di stagione. Riscopriamo il sapore e il piacere di andare nei prati a raccogliere queste erbe dimenticate, ma estremamente preziose. Ovviamente solo se siamo certi di ciò che stiamo facendo, per non correre il rischio di raccogliere qualcosa di pericoloso.

Un ultimo consiglio, che ormai è parte integrante del nostro rituale mattutino: il kefir. Il kefir non è altro che latte fermentato (ma è possibile anche prepararlo con l’acqua) che contiene una grandissima quantità di fermenti lattici fondamentali per l’equilibrio intestinale e molti oligoelementi. È possibile acquistarlo già pronto o in granuli con le istruzioni per la preparazione. Per una mamma in gravidanza, purché sotto controllo medico s’intende, è un ottimo integratore di acido folico. E sappiamo bene quanto la salute del nostro intestino influisca sull’equilibrio fisico e psicologico a 360 gradi!

Quindi se il nostro corpo risponde ai cicli della natura, quale rimedio migliore della natura stessa nella piena sicurezza per noi e i nostri bambini? Chiedi sempre consiglio al pediatra, al farmacista, all’erborista o al tuo naturopata.

mal di primavera bambini


Annalisa Aloisi Annalisa Aloisi su Facebook

Annalisa Aloisi

Sono Annalisa Aloisi, ho 38 anni, un marito, 2 bambini di 11 e 8 anni e due gattoni. Sono appassionata di libri, montagna, medicina e guarigione naturale e sono Master Reiki.

Alla perenne ricerca della mia strada, in continua revisione di me stessa, sogno di poter un giorno lavorare con le mie passioni..

Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!


Baby Bazar. Copyright ©, 2000 - 2017 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235