Buon Compleanno Kiss Me Licia... 30 anni e non sentirli!
Cerca:




baby bazar magazine

Kiss Me Licia... 30 anni e non sentirli!
Mamma e donna
Domenica 13 Settembre 2015

Apprendo solo oggi che in questi giorni si festeggiano i 30 anni di Kiss me Licia, il cartone animato che ha catalizzato l’attenzione di un’intera generazione di giovani menti, di questo devo ringraziare il mitico Stefano Piffer, è grazie a lui che riesco a non perdermi queste perle. Non vi ricordate la trama?

Niente paura! Grazie al video di Stefano potrete recuperare la memoria in soli 3 minuti (e poco più).

Questo articolo quindi non è dedicato ai bambini di oggi ma ai bambini che eravamo noi ieri e alle cose che abbiamo imparato grazie a Kiss Me Licia.

1. Anche un cartone animato popolato da persone fastidiose, (Licia era fastidiosamente remissiva, Mirko era fastidiosamente montato, Marrabbio era fastidiosamente lui, gli amici di Marrabbio erano fastidiosamente presenti, Le groupie dei Bee Hive erano fastidiosamente velenose, Andrea era fastidioso e basta...) può avere successo. Quindi,

2. Perché sforzarsi di essere belle persone? Diamo tutti sfogo ai nostri istinti più primordiali e saremo protagonisti della nostra vita! Poi,

3. Kiss Me Licia è il cartone con i personaggi peggio vestiti nella storia dell’umanità e nonostante questo tutti hanno successo nella vita e sposano chi vogliono, perché noi dovremmo accendere la luce la mattina quando è ora di pescare i vestiti dell’armadio?



4. Gli assistenti sociali in Giappone non si ammazzano di lavoro, Andrea è un bambini dell'asilo affidato ad un gatto obeso, mentre il fratello maggiore è occupato a fare la Rockstar (che potrei sbagliare ma gli orari dei concerti difficilmente coincidono con l’orario scolastico, a meno che non vengano proposti al circolo pensionati);

5. Se trovi un bambino abbandonato a sè stesso non chiamare la polizia, ma portatelo a casa. No non rischi minimamente una denuncia per rapimento di minore. Allo stesso modo, se perdi un bambino di 5 anni non chiamare la polizia, ma mettiti a correre per strada, potrebbe essere che lo incontri.

6. Qui in Italia non funziona così, se dite a qualcuno “ah mia figlia la sta controllando il gatto” ti mandano gli assistenti sociali, uno psichiatra e il presidente della protezione animali.

7. Se anche una ragazzina repressa che rigira frittelle sulla piastra ascoltando musica rock può avere il suo momento di gloria, c’è speranza anche per noi!

8. L’amore violento vince sempre, se ti innamori di qualcuno prendilo a schiaffi una, due, tre... volte, prima o poi anche lui capirà che sei la donna della sua vita!

9. Non importa quanto la tua pettinatura sia improbabile, se sei una star della musica riuscirai lo stesso a trovare l’amore! Ne consegue che

10. Hai una pettinatura ingestibile e il parrucchiere non ti azzecca la tinta manco se gli fai un diagramma in stampatello? Comprati una chitarra e vedi che succede.

Ma la domanda a cui, dopo 30 anni, ancora non siamo riusciti a dare una risposta è: perché nella sigla Licia è bionda, carina e vestita da teenager mentre nell’anime è sciatta con i capelli color nocciolina e porta i vestiti di mia nonna?





Stefania D'Elia Stefania D'elia su Facebook

Stefania D'Elia

Sono mamma di 2 bambini di 5 e 3 (quasi) anni. Sono stata per anni un’impiegata, poi un licenziamento e la mia vita è cambiata.

Ho scelto di cavalcare gli eventi e ho iniziato a scrivere; di me, di noi, delle mamme. Ho gestito per mesi un magazine on-line, ho un blog personale e scrivo articoli che parlano di donne e famiglia su www.trentoblog.it e ora sono alla ricerca di nuove sfide.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Baby Bazar. Copyright ©, 2000 - 2017 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235